29 January 2018

Un mercoledì di poesia a Rimini

La vincitrice del Premio Rimini incontra gli studenti del laboratorio e poi legge alla Vermuteria insieme a Isabella Leardini e Sofia Fiorini

E' fresco di stampa il libro della vincitrice del Premio Rimini 2017 Simona Cerri Spinelli, uscito nella collana di Interno Poesia, tra i dieci editori convenzionati con il premio. Mercoledì 31 Gennaio, Simona Cerri Spinelli torna a Rimini, dove nel pomeriggio incontrerà gli studenti che partecipano al laboratorio di poesia condotto da Isabella Leardini presso il liceo scientifico Einstein nell'ambito del progetto scolastico lo Spazio Bianco delle Arti.

A tutti gli studenti presenti, saranno donate dalla Fondazione Carim le prime copie del volume "Al centro... >>

Parco Poesia
29 January 2018

E' uscita la raccolta con cui Damiano Sinfonico è arrivato in finale al Premio Rimini

Pubblichiamo alcuni testi da Lingualuce, edito da L'arcolaio che aveva fatto una proposta editoriale in occasione del Premio.

E' uscito Lingualuce, la raccolta inedita con cui Damiano Sinfonico è arrivato in finale al Premio Rimini 2017, ora edita da L'Arcolaio. La casa editrice diretta da Fianfranco Fabbri è tra i 10 editori convenzionati con il Premio. Pubblichiamo alcuni testi da "Lingualuce". 

 

 

Fuori dal loro ambiente, le persone cambiano

come la professoressa ora in pensione.

Siamo stati colleghi per breve tempo,

ero supplente

lei aveva l’aria di essere esperta

composta, serena.

Di recente l’ho vista su un autobus.

Aveva un... >>

Parco Poesia
2 November 2016

Lo stato dell'arte di Alberto Frigo

Federica Volpe recensisce l'esordio del finalista 2015 del Premio Rimini, uscito quest'anno per Raffaelli

La voce poetica di Alberto Frigo è una narrazione precisa ed ironica, capace di raccontarci ogni cosa: dal cantiere al riccio, dal paese le cui case "non hanno mobili / né nomi ai campanelli"  all'uomo in equilibrio sulla trave che, come il suo raccontare, cerca di essere "semplice e giusto come il volo di una freccia".

    Le grandi descrizioni, prese spesso da più angolazioni come a non voler lasciare nulla al non visto, hanno un ampio respiro narrativo, da cui traspira anche il pensiero dell'autore, che spesso si lascia trascinare, e sembra quasi di... >>

Federica Volpe
7 September 2016

Un uomo antico o un uomo successivo

Federica Volpe recensisce "La terra di mezzo" del finalista Premio Rimini Marco Aragno

“La Terra di Mezzo” di Marco Aragno (Raffaelli Editore, 2015) ci porta in un paesaggio che riusciamo a riconoscere come nostro e reale, ma che poco a poco sfuma, rincorrendo una forma nuova. 

Ci accoglie con le cose comuni, la raccolta: “l’insetto che annega nella goccia del / finestrino e scivola agli angoli della / visuale”“grattacieli / in espansione, impalcature e / strati d’acciaio votati un giorno a / farsi orizzonte a competere col / cielo e col sole”. 

Le immagini, che sembrano essere le inquadrature di una telecamera accesa sul... >>

Federica Volpe
28 June 2016

Una voce che ci porta altrove

Federica Volpe recensisce Vangelo elementare di Gianluca Furnari, una scoperta del Premio Rimini che sta ricevendo molti riconoscimenti

E' un vangelo elementare fatto di acqua e di luce, quello che ci offre Gianluca Furnari. 

La sua voce è fresca e antica al contempo, e ci parla dentro come sa farlo una preghiera che sapremmo capire anche in altra lingua. 

Fin dai primi due versi (“Il primo appuntamento fu alla luce / nell'ora della luce”) ci travolge questa voce lirica, profonda. E' una voce che ci porta altrove, lontani dalla realtà e dal suo concreto, in luoghi che sanno di primordio. Siamo di fronte alla formazione del mondo, o meglio di un mondo, ad una genesi che parte da un primo... >>

Federica Volpe
3 May 2016

Lo sguardo che punta in alto

Oggi Federica Volpe legge per noi Verticale di Maddalena Lotter, finalista 2015 edita nella Gialla di Pordenonelegge-Lietocolle

Verticale – Maddalena Lotter (Pordenonelegge-Lietocolle, 2015)

 

 

La poesia di Maddalena Lotter è sconvolgente come quando un bambino, all'improvviso, ci fissa con uno sguardo adulto e critico, e noi ci sentiamo sprofondare per il peso di quel guardare.

Verticale, la raccolta di Maddalena edita da Lietocolle-Pordenonelegge,  è divisa in  tre sezioni: Da dove veniamo, Chi e Verso dove. I nomi sono molto simili a quelli che compongono il titolo di un famoso dipinto di Gauguin, e le due opere sembrano avere in comune l'essere nate all'incrociarsi di due strade: la... >>

Federica Volpe
25 March 2016

E' uscito "Il giorno tutto" di Martina Abbondanza

A poche settimane dalla premiazione arriva il libro della vincitrice della scorsa edizione del Premio Rimini, sarà donato a tutta la giuria popolare di quest'anno

A poche settimane dalla premiazione, mentre iniziamo a scoprire i nomi dei finalisti del PREMIO RIMINI 2016 (presto li sveleremo), arriva fresco di stampa da Ladolfi Editore l'esordio di Martina Abbondaza, la vincitrice della scorsa edizione che con 263 voti aveva conquistato la netta maggioranza della giuria popolare studentesca del premio. "Il giorno tutto" il 15 aprile sarà presentato ufficialmente insieme ai libri degli altri finalisti del premio, ed il 16 Aprile incontrerà i suoi primi cinquecento lettori. Grazie alla Fondazione Cassa di... >>

Parco Poesia
2 March 2016

Chi c'è sotto l'ombrello rosso

Il libro della finalista del Premio Rimini 2014 Sarah Tardino, recensito dalla finalista 2015 Federica Volpe

Sarah Tardino, finalista della prima edizione del Premio Rimini e pubblicata da Raffaelli Editore con il suo L'ombrello rosso (2014), ha raccolto in questa silloge dei testi che, nonostante ci appaiano molto diversi tra loro, sembrano avere un filo conduttore che li lega a nodo stretto.

Infatti è come se Sarah si appellasse a diverse mitologie e periodi storici, andando così alla riscoperta della sua storia personale e della storia del mondo, creando però una forte connessione con il presente. La mitologia e la storia classiche (“[...] era Ermes / così... >>

Federica Volpe
29 December 2015

La traccia della quotidianità

Federica Volpe, finalista Premio Rimini 2015, recensisce Clery Celeste, finalista Premio Rimini 2014 e vincitrice di numerosi premi con il suo esordio per la collana gialla di Pordenonelegge-Lietocolle

La poesia di Clery Celeste, una dei finalisti della prima edizione del Premio Rimini, nella sua raccolta La traccia delle vene, edita LietoColle nella collana gialla Pordenonelegge, racchiude già nel titolo una parte dei temi e degli intenti che la caratterizzano.

 

La scelta poetica di Clery sembra, infatti, spingersi verso una poesia che parla del quotidiano e con una lingua quotidiana. La quotidianità è la traccia che percorre ogni testo della silloge e che rende unitaria ed ordinata una raccolta che sembra apparirci varia e disordinata. La traccia delle... >>

Federica Volpe
22 October 2015

La poesia che si alza, verticale oltre le ringhiere

E' uscito l'anno scorso per Raffaelli il libro del primo vincitore del Premio, Filippo Amadei

Entrare in Oltre le ringhiere è come passeggiare tra le cose che al mondo ci sembrano più semplici e comuni, e assieme a Filippo Amadei scoprire che sì, anche in esse può nascondersi la poesia.

 

E' una poesia che rinuncia alla difficoltà dotta dell'eloquio quella del giovane autore vincitore della prima edizione del Premio Rimini, e che sa far fiorire con un linguaggio e con esperienze accessibili a tutti delle poesie che non hanno bisogno di traduzioni e setacci per essere comprese a fondo.

Amadei è diretto, e la sua voce riesce a... >>

Federica Volpe