Regolamento del Premio Rimini per la poesia giovane

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini annuncia la IV edizione del Premio Rimini per la Poesia Giovane, con il patrocinio del Comune di Rimini e con lo scopo di sostenere la poesia esordiente e di avvicinare alla lettura gli studenti delle scuole superiori, offrendo alle scuole della provincia riminese un'esperienza formativa con grandi nomi della poesia contemporanea.


Particolarità del Premio Rimini sono le tre giurie. La giuria senior composta da alcuni tra i più importanti nomi della poesia contemporanea e della critica letteraria, la giuria junior composta da giovani poeti e critici impegnati attivamente nello scouting e in campo editoriale, e la giuria popolare formata dagli studenti delle scuole superiori di Rimini.
 

1. La Giuria Senior, il cui Presidente onorario è Sergio Zavoli, è composta da: Alberto BertoniRosita CopioliRoberto GalaverniMassimo PasquinelliAntonio RiccardiGian Mario Villalta. E avrà il compito di selezionare sei finalisti.


2. La Giuria Junior è composta da: Marco BiniMaria BorioCarlo Carabba, Andrea CatiRoberto CesconTommaso Di DioElisa DonzelliMatteo Fantuzzi, Guido Mattia Gallerani, Valerio GruttIsabella Leardini, Michela Monferrini. Avrà il compito di selezionare i semifinalisti e di aggiungere il settimo finalista alla scelta della giuria Senior.


3. Qualora i finalisti selezionati dalla giuria senior non dovessero raggiungere il numero di 6 sarà compito della giuria junior procedere ad un'ulteriore votazione portando a 7 il numero dei finalisti.
 

4. La giuria popolare è formata da 500 studenti delle scuole superiori della provincia di Rimini coinvolti dalle rispettive scuole e dai docenti, ed avrà il compito di votare il vincitore assoluto dopo aver ascoltato la lettura dei finalisti durante la cerimonia di premiazione.
 

5. Il giudizio delle tre giurie, sia per la costituzione della rosa dei finalisti che del vincitore, è insindacabile.
 

6. Possono partecipare al Premio Rimini autori che non abbiano compiuto il 35° anno di età alla data di scadenza del bando.

 

7. Si partecipa inviando una silloge di circa 30 poesie in un unico file word o pdf. Il manoscritto inviato è nucleo indicativo dell'opera proposta, passibile di ulteriori modifiche e aggiunte successive da parte dell'autore in caso di vittoria. Il frontespizio deve riportare una nota biografica ed i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita, indirizzo completo, codice fiscale, numero telefonico, indirizzo e-mail. Qualora i testi inviati, benché inediti in volume, siano apparsi in antologie o riviste cartacee o on line andrà segnalato nella nota biografica.
 

8. Insieme a questo file andrà inoltre allegata scansione di un documento che riporti i dati anagrafici e la seguente dichiarazione firmata: “Dichiaro che l’opera presentata a codesto Concorso è di mia personale creazione e disponibilità e inedita in volume; dichiaro altresì il consenso al trattamento dei miei dati personali in riferimento all’art. 16 del regolamento del Premio Rimini per la Poesia Giovane”.
 

9. Le sillogi andranno inviate all'indirizzo premiorimini@parcopoesia.it entro e non oltre il 15 Febbraio 2017. Sarà data conferma di ricezione. 
 

10. I sette poeti finalisti dovranno presenziare a Rimini in occasione della premiazione. Saranno presentati dai membri della Giuria senior e junior e terranno una breve lettura di fronte alla Giuria popolare composta dagli studenti; la partecipazione dei finalisti alla premiazione è condizione necessaria per la valida partecipazione al Premio Rimini per la Poesia Giovane. La premiazione si terrà in primavera in una mattinata di sabato.
 

11. I 500 studenti delle scuole superiori riminesi che formeranno la giuria popolare esprimeranno il proprio voto tramite scheda e sarà compito della Giuria Junior compiere lo spoglio dei voti.
 

12. Il vincitore del Premio Rimini per la Poesia Giovane sarà accompagnato alla pubblicazione della propria opera da tutti i componenti delle giurie, pubblicherà il proprio libro con uno degli editori che collaborano con il premio. Il libro sarà edito entro l'edizione successiva. Le prime 500 copie dell'opera del vinictore saranno donate agli studenti che comporranno la giuria popolare dell'edizione successiva.

Al momento della premiazione sarà letto inoltre l'elenco delle proposte che le giurie  offriranno al vincitore e ai finalisti come sostegno alla pubblicazione e alla diffusione del suo libro:  pubblicazioni su riviste letterarie cartacee e online, letture e presentazioni nell'ambito di festival e manifestazioni.

 

12.b Gli editori che collaborano con il Premio avranno la possibilità di leggere in anteprima le opere finaliste, sarà chiesto loro di esprimere delle opzioni prima del voto della giuria popolare. Solo al momento dello spoglio dei voti, proclamando il vincitore, si scopriranno anche le offerte di pubblicazione da parte degli editori, sia per il vincitore che per i finalisti. In caso di interesse da parte di più editori per l'opera del vincitore sarà l'autore, in accordo con l'organizzazione, ad esprimere una preferenza. Nel caso in cui nessun editore avesse espresso un'opzione per l'opera del vincitore, sarà l'organizzazione del Premio a promuoverne la pubblicazione presso uno degli editori coinvolti. 

Le collane editoriali che potranno opzionare i finalisti e il vincitore sono: Raffaelli Editore, Ladolfi Editore, Donzelli Editore, LietocolleLa gialla Pordenonelegge-Lietocolle, Interno PoesiaNino Aragno Editore (scelta a cura di Giovanna Rosadini), HistoricaLa Vita Felice, Transeuropa.

 

 

13. In sede di premiazione la giuria tecnica si riserva la possibilità di attribuire un suo premio speciale per uno o più autori. Il premio della giuria consiste nella pubblicazione di una plaquette all'interno della collana Print & Poetry, realizzata dal Prof. Giovanni Turria e dagli studenti della scuola di grafica dell'Accademia di Belle Arti di Urbino.
 

14. In occasione della premiazione i membri della giuria terranno un workshop per gli studenti che partecipano alla giuria popolare, affrontando temi legati allo studio ed al lavoro in campo letterario, ed una lettura aperta al pubblico. Agli studenti che partecipano alla giuria popolare verranno inoltre introdotti i testi dei finalisti con incontri-laboratorio all'interno delle scuole.
 

15. La partecipazione al Premio Rimini per la Poesia Giovane è completamente gratuita. I finalisti saranno ospitati a Rimini in occasione della premiazione.
 

16. La partecipazione al concorso comporta in automatico l’accettazione del presente regolamento; inoltre, il concorrente acconsente al trattamento dei propri dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’Art. 13 del D.Lgs. 30/06/2003 n. 196 sulla tutela dei dati personali. Il trattamento dei dati verrà effettuato esclusivamente ai fini inerenti al Premio Rimini per la Poesia Giovane”, pertanto il concorrente acconsente con l’invio dei materiali letterari partecipanti al concorso, alla comunicazione degli stessi ai membri delle tre giurie e a qualsiasi altro soggetto coinvolto, per qualsivoglia titolo, alle realizzazione del Premio Rimini per la Poesia.
 

17. La partecipazione al concorso non prevede la cessione del diritto d’autore. L’autore potrà riutilizzare la stessa opera per altri concorsi o per antologie o altre pubblicazioni, senza alcun vincolo. Sarà gradita, in caso di partecipazione come finalista o di vittoria l’indicazione “testo vincitore/finalista del Premio Rimini per la Poesia giovane”.
 

18. Per ulteriori informazioni sul Premio Rimini per la Poesia Giovane si può scrivere a info@parcopoesia.it
 

La manifestazione in oggetto non rientra nel novero dei concorsi e delle operazioni a premio ai sensi dell’art.6 comma 1 Dpr 430/2001.

Condividi su