25 June 2017

Parco Poesia 2017- La poesia è un drago

La quattordicesima edizione cambia volto, entra alata nei giardini segreti della città e guarda l'invisibile

Anno di svolta per Parco Poesia, che alla XIV edizione esce dalle solide mura di Castel Sismondo per incontrare nuovi spazi della città. Corti e giardini segreti, luoghi simbolo e bellezze nascoste di Rimini, diventano il perimetro in cui la poesia come un'apparizione riempie l'estate con le grandi voci della contemporaneità e quelle dei migliori giovani esordienti scelti in tutta Italia. La nuova edizione di Parco Poesia è un ritorno alle origini, intreccia di nuovo le diverse generazioni in un continuum di voci, affianca i maestri e le promesse della poesia. Il festival abbandona la vocazione sociologica degli ultimi anni per entrare in un percorso nuovo, smette di guardare l'esistente, per fissare gli occhi sull'invisibile e su ciò che non si vede ancora.

 

Il tema della quattordicesima edizione di Parco Poesia è il simbolico che entra nel reale. Il drago, l’animale che in tutte le culture ha incarnato l’idea del meraviglioso e del terribile, nella sua etimologia significa occhio che vede, ha già dentro l’elemento essenziale della poesia. I giovani che scrivono hanno bisogno di riconciliarsi con la natura simbolica del linguaggio, ne restano immediatamente affascinati, cercano maestri che sappiano svelare questo potere delle parole. Parco Poesia offre loro questi interpreti, i luoghi più belli di Rimini si riempiranno di sirene, unicorni che si lasciano catturare, bestiari del quotidiano e della fantasia, regine e principesse della poesia di ogni tempo, e tra loro Isotta degli Atti con il suo Certamen che metterà in gara quindici poeti sotto i quarant’anni. Due giornate di incontri e letture, grandi voci della poesia contemporanea in dialogo con i migliori giovani del panorama nazionale, e una serata affidata alla voce di Maria Antonietta, una delle più originali cantautrici della nuova scena musicale italiana, che presta la sua voce ad alcune grandi poetesse, da Emily Dickinson a Wislawa Szymborska passando per Marina Cvetaeva, Cristina Campo, Fernanda Romagnoli, e Sylvia Plath, una selezione del cuore affiancata ad alcuni brani in acustico che proprio da queste scritture sono stati ispirati.
Si dice che il drago custodisca la perla della saggezza e che alcune parti del suo corpo non si vedano mai. Così è anche la poesia, bestia meravigliosa e ancestrale che appare come una visione nel cielo della contemporaneità e custodisce la sua radice sempre sommersa, una verità mai svelata fino in fondo. 

Isabella Leardini

 

PROGRAMMA

 

SABATO 22 LUGLIO

 

Ore 16.00 

 

Lapidario Romano - Museo della Città

via L. Tonini, 1

in collaborazione con Atelier delle Arti

 

La poesia è un drago: il simbolico entra nel reale

conversazione inaugurale con:

Rosita CopioliRoberto Mussapi, Umberto PiersantiDavide Rondoni

interviene Massimo Pulini

 

 

Ore 17.30

 

Lapidario Romano - Museo della Città

via L. Tonini, 1

in collaborazione con Atelier delle Arti

 

La collana Donzelli Poesia

presentazione con Elisa Donzelli e Roberto Galaverni, letture di Francesco Scarabicchi 

 

 

Ore 18.30 

 

Giardino di Palazzo Lettimi 

Via Tempio Malatestiano, 26

in collaborazione con Festival Le Città Visibili

 

Reading: Rosita CopioliRoberto MussapiUmberto PiersantiDavide RondoniFrancesca SerragnoliGuido Mattia Gallerani, Sarah Tardino, Valerio Grutt, Andrea Cati, Andrea Donaera, Gaia Ginevra Giorgi, Giorgio Ghiotti, Sofia Fiorini,  Giulia Bravi, Federica Bologna, Kabir Yusuf Abukar. 

 

Ore 21.30

 

Giardino di Palazzo Lettimi 

Via Tempio Malatestiano, 26

in collaborazione con Festival Le Città Visibili

 

Maria Antonietta - Letture

 

Maria Antonietta dà voce alle grandi poetesse che hanno incrociato le sue canzoni: da Emily Dickinson a Wislawa Szymborska passando per Marina Cvetaeva, Cristina Campo, Fernanda Romagnoli e Sylvia Plath, una selezione del cuore tra cui trovano spazio alcuni brani in acustico ispirati alla scrittura di queste voci sorelle. 

 

Opening con i giovani poeti di Poetry Campus, laboratori di Isabella Leardini nelle scuole superiori.

 

In caso di pioggia la giornata del festival si terrà interamente presso la Sala del Giudizio del Museo della Città di Rimini. (Vial L.Tonini, 1)

 

DOMENICA 23 LUGLIO

 

Ore 11.00 

 

Felici Nove - il Salotto 

Largo Giulio Cesare, 4/6, Arco d’Augusto

in collaborazione con Festa nel Borgo San Giovanni

 

I libri meravigliosi

la plaquette tra poesia ed editoria d'arte

Anna Buoninsegni Sartori (unaluna), Giovanni Turria (Accademia di Belle Arti di Urbino), Elsa Zaupa 

 

Poetry Life Together - photo booth poetico

 

Ore 16.00 

 

Lapidario Romano - Museo della Città

via L. Tonini, 1

 

La bestia ammirabile e i bestiari della poesia

intervengono Alberto BertoniElisa DonzelliAntonio Riccardi

 

 

Ore 17.00 

 

Lapidario Romano - Museo della Città

via L. Tonini, 1

 

Le ragazze con l’unicorno: fanciulle e madri della poesia

Intervengono Biancamaria FrabottaGiorgio GhiottiSilvio Raffo

 

Ore 18.30

 

Giardino di Palazzo Lettimi 

Via Tempio Malatestiano, 26

in collaborazione con Festival Le Città Visibili

 

Letture di Biancamaria FrabottaAlberto BertoniAntonio RiccardiSilvio RaffoFrancesco GabelliniSimone Zafferani, Maria Borio, Marco Corsi, Matteo Fantuzzi, Luca Minola e i semifinalisti e vincitori del Premio Rimini 2017: Simona Cerri Spinelli, Damiana De Gennaro, Tommaso Meozzi, Laura Di Corcia, Federica Guerra, Giovanna Cristina Vivinetto, Damiano Scaramella

 

 

Ore 21.00 

 

Corte di Palazzo Ghetti (Banca Malatestiana)

Via XX Settembre, 63

in collaborazione con Festa nel Borgo San Giovanni

e Scuola di Grafica Accademia di Belle Arti di Urbino

 

CERTAMEN ISOTTEO

15 giovani autori si misurano in una gara di poesia d’amore 

il pubblico voterà il vincitore premiato con la stampa di una pubblicazione pregiata.

POETI IN GARA

Gaia Giovagnoli, Francesco Tripaldi, Alessandro Grippa, Marco Pelliccioli, Eleonora Rimolo, Agnese Mosconi, Francesco Iannone, Ersilia Riccitelli, Sacha Piersanti, Anna Paradisi, Camilla Marchisotti, Linda Del Sarto, Francesco Guazzo, Gabriele Sebastiani, Chiara Piscitelli, Mirko Mondillo

 

All’interno consegna dei premi speciali Premio Rimini 2017 in collaborazione con Pagea Ambiente e Print & Poetry 

Condividi su
Parco Poesia