I libri di Isabella Leardini

Una  stagione d'aria è un Canzoniere d'amore in cui molte donne possono identificarsi, ma è anche la storia della fine della giovinezza che preme per entrare in un’età nuova.  Protagonista è una voce sola che accoglie le voci di altre «ragazze strane», «le ragazze del mare» archetipo nella contemporaneità di una classicità assorbita con naturalezza e sapienza. Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

La coinquilina scalza è il primo libro di Isabella Leardini. La prima edizione è uscita nel dicembre del 2004 per l'editore La Vita Felice, all'interno della collana Niebo, diretta da Milo De Angelis. Il libro è stato ristampato in seguito nel 2006 e nel 2008.

 

"Motivo conduttore di questo libro - ottimo esordio di una giovane poetessa - è l'amore non corrisposto, anzi, nemmeno percepito dall'altro, tenuto segreto in un luogo di apprensione e fantasia (...) desiderio che ruota su se stesso mandando bagliori e presagi, chiedendo invano il suo compiersi. Inguaribile e invulnerabile, l'autrice ci racconta il senso di un abbraccio perennemente mancato, la casa preparata per chi non verrà, l'amore conosciuto da una parte sola, un tratto di strada che si situa dopo il saluto e prima dell'incontro..."

 

dalla Prefazione di Milo De Angelis

 

Acquista "La coinquilina scalza"

 

Nel 2008 una selezione di testi da "La coinquilina scalza" e alcuni inediti da "Una stagione d'aria" sono stati tradotti da Jean Baptiste Para per la rivista Europe e nel 2010 inclusi nell'antologia Les Poètes de la Méditerranée, edita nella collezione di poesia Gallimard con prefazione di Yves Bonnefoy. L'antologia riunisce autori di 24 paesi, Isabella Leardini è la più giovane.

 

 

Nel 2012 esce per Einaudi l'antologia "Nuovi poeti italiani 6", Isabella Leardini è una delle dodici autrici scelte da Giovanna Rosadini. 

 

Isabella Leardini conia riprendendo Grossman la poetica del luz, la sostanza ultima e indistruttibile di ciascuno di noi, per dialogare col tu amoroso che incarna e rispecchia la propria. Congedo definitivo dall'infanzia e ingresso nell'età adulta sono i temi di questi versi. Energia e freschezza sono i termini che meglio identificano questa poesia, dalla grazia naturale per il suo disporsi in unità di misura strofiche di agevole lettura, nell'uso di metafore mai troppo insistito, nella cantabilità lieve e non studiata. 

Giovanna Rosadini

dall'introduzione a Nuovi Poeti Italiani 6

(Einaudi 2012) 

 

Acquista Nuovi Poeti Italiani 6

 

 

 
 

 

 

 

Condividi su