I giardini segreti di Rimini

Parco Poesia esce dalle solide mura di Castel Sismondo e trova nuovi spazi da scoprire nella città di Rimini. La quattordicesima edizione sceglie le corti e i giardini segreti del centro storico come luogo in cui la poesia interrompe la norma dell'estate per creare spazi quasi incantati e fuori dal tempo. 

Così le conversazioni delle ore 16.00 si tengono nel Lapidario romano del Museo della Città (Via L.Tonini 1), mentre per le letture delle 18.30 ci si sposta a pochi metri in Via Tempio Malatestiano 26 nel Giardino di Palazzo Lettimi, uno dei più antichi palazzi di Rimini, ferito dalla guerra e capace di rivivere grazie al festival Le città visibili per accogliere arte e cultura. L'antico portone coperto di edera e rampicanti nasconde un giardino segreto, qui si terrà anche la serata di Sabato 22 Luglio. 

Nella mattinata di domenica 23 Luglio parco poesia si dà appuntamento per la colazione presso il Salotto di Felici Nove, un piccolo angolo di attenzione a pochi metri dall'Arco d'Augusto. Mentre per la serata conclusiva del festival, nel cuore della festa del Borgo San Giovanni la Corte di Palazzo Ghetti, sede di Banca Malatestiana in Via XX Settembre 63, si apre per accogliere il certamen di poesia d'amore. 

 

Condividi su
GALLERIA DI IMMAGINI