28 March 2017

La terza finalista è Laura di Corcia

Era stata la più votata dalla giuria junior, l'ha scelta per la finale dell'8 Aprile Roberto Galaverni

Improvvisamente, senza progettarlo a tavolino, quando ancora il mio primo libro attendeva un editore, ho iniziato a scrivere di migrazioni, viaggi disperati.

Forse perché io stessa sono nipote di migranti.

Forse perché vivendo in una zona di confine, in qualche zona di me stessa ho intuito che chi non possiede una cultura di riferimento non appartiene a niente e questa non appartenenza si traduce in una ricerca di radici bidirezionale: in alto e in basso, davanti e dietro.

In questi testi racconto spostamenti di popoli, smottamenti; li ho chiamati... >>

Parco Poesia
25 March 2017

Il secondo finalista è Stefano Aldeni

Scelto da Gian Mario Villalta ecco le poesie che leggerà l'8 aprile per la finale

Il titolo della raccolta indica subito i temi principali alla base dei testi. Essi raccontano lo sviluppo di un nucleo familiare sia in senso temporale, sia come storia e crescita dei suoi membri.

 

 

I testi provengono sostanzialmente da tre diverse esperienze: situazioni/cose/persone viste e vissute di persona, oppure solo immaginate, oppure ancora solo desiderate.

Sullo sfondo c’è quasi sempre il paesaggio cittadino, capace di influenzare e interagire con i membri della famiglia e le loro attività, abitudini e comportamenti.

Nell’ultima sezione,... >>

Parco Poesia
25 March 2017

Il primo finalista è Damiano Scaramella

Scelto per la finale da Antonio Riccardi, ecco le quattro poesie che leggerà a Rimini l'8 Aprile

Libro nero dei vivi vorrebbe echeggiare nel titolo, per rovesciarle, alcune scritture sacre di libri per i morti. Tutt’al contrario richiama questi alla terra, alla storia delle cartilagini, non per chiedergli ragione, ma per riconoscerli fratelli.

La prima sezione è intitolata «Ushabti, amuleti»: gli ushabti (che significa “quelli che rispondono”) erano statuine della pratica magica egizia, sepolte insieme al defunto e incaricate di svolgere al suo posto il lavoro nel regno dei morti. Ushabti sono qui le parole, le affaticate che si fanno... >>

Parco Poesia
17 March 2017

Gli ultimi 5 semifinalisti di quest'anno

Sono loro gli ultimi attesi nomi, ora i 15 manoscritti sono nelle mani della giuria senior

 

LUCA BRUNONE

da La Predazione

 

 

Predatori 

Confusi dai loro stessi profumi, 

incerti sul taglio e il piumaggio
i predatori si raccontano ai tavoli 

anonimi, giocando a prendersi
in battiti di ciglia e risa contenute 

chiedendosi quale carne possa 

sfamare le coperte voraci e quale 

non sia già sfuggita a un gioco di 

ecosistemi e “dente per dente”. 

 

La paura nel vederli volpe, uva e fucile 

di chi si dice “non sono così” ma ha 

già i denti ingordi addosso e trappole 

stese sui giorni contati. 

 

Luca Brunone è nato a Rimini, dove si laurea nel 2015 in... >>

Parco Poesia
15 March 2017

Altri cinque semifinalisti del Premio Rimini 2017

Ecco i cinque nomi al centro della nostra classifica, venerdì gli ultimi cinque autori

 

DANIELE BARRESI

da Burla della rotula

 

Mi dicevi di quell’oasi
dove si lanciavano datteri – meglio 

se maturi – e facevi la guardia, facevi 

il ladro, e i frutti erano munizioni
di mitraglie; si giocava alla guerra
– a salvarci bastava questo –
un cortile e ogni aiuola erano casa. 

La palma fu causa d’una vecchia
cicatrice sulla giuntura del ginocchio:
è una macchia bianca, minuta
fra rotula e tibia.
Di certo ho questa bianca cicatrice,
il segno della guerra sulla rotula
sinistra; ho cercato la pianta che corniciava 

quell’infanzia, un fastidio... >>

Parco Poesia
10 March 2017

I primi 5 semifinalisti del Premio Rimini 2017

La giuria sta ancora selezionando i semifinalisti, vi presentiamo i primi, quelli che hanno avuto un punteggio più alto

Presentiamo i primi 5 semifinalisti del Premio Rimini: coloro che avendo ricevuto un punteggio più alto sono già sicuramente in semifinale. Mercoledì ne presenteremo altri 5.

 

La giuria giovane del Premio Rimini, composta quest'anno da Marco Bini, Maria Borio, Carlo Carabba, Andrea Cati, Roberto Cescon, Elisa Donzelli, Matteo Fantuzzi, Guido Mattia Gallerani, Valerio Grutt, Isabella Leardini e Michela Monferrini, sta ancora selezionando i semifinalisti del Premio Rimini 2017.

I manoscritti arrivati erano 245, i semifinalisti selezionati... >>

Parco Poesia
7 March 2017

Giovedì a Rimini si presenta il nuovo libro di Rosita Copioli

Accanto all'autrice presso il Museo della Città l'assessore Massimo Pulini e lo scrittore Piero Meldini

Giovedì 9 marzo 2017, alle ore 17.30 al Museo della Città di Rimini si presenta il libro di Rosita Copioli "Le acque della mente" (Mondadori).

L'autrice converserà con Ennio Grassi, saggista Piero Meldini, scrittore Massimo Pulini, assessore alle Arti del Comune di Rimini Rosita Copioli è una delle più importanti voci della poesia italiana contemporanea, riferimento per la natura lirica cristallina e per l'altezza leteraria e simbolica del suo verso. Nata a Riccione, ha esordito in poesia con "Splendida lumina solis", Forum... >>

Parco Poesia
22 February 2017

245 manoscritti per il Premio Rimini

Sabato 8 Aprile la premiazione, nel mese di marzo saranno annunciati i semifinalisti

Sono 245 i manoscritti arrivati per la quarta edizione del Premio Rimini per la poesia giovane.

La grande ricchezza del premio oggi è soprattutto il suo archivio digitale: possediamo il manoscritto inedito di alcuni tra i migliori esordi di poesia usciti in questi anni, ma anche una raccolta straordinaria che mostra la scrittura di questa epoca nel suo stato iniziale. Tra qualche anno forse ci accorgeremo di avere tra le mani qualcosa di estremamente prezioso, l’embrione dell’opera di qualche futuro grande autore. È un valore simbolico e insieme anche... >>

Parco Poesia
16 February 2017

Il premio Bella per giovani autori italiani e russi

C' tempo fino al 20 febbraio per partecipare e quest'anno una sezione è dedicata a Tonino Guerra

Il Comitato organizzatore del premio letterario russo-italiano “BELLA”, che si svolge con il sostegno dell’Agenzia Federale per la stampa e le communicazioni di massa, ha annunciato l’apertura della quinta edizione del Premio e l’inizio dell’accettazione delle opere per il Premio dell’anno 2016. Il Premio viene consegnato in tre categorie: “Poesia in lingua russa”, “Saggio critico-letterario o biografico sulla poesia contemporanea”, “Poesia in lingua italiana”.

 

Il premio letterario russo-italiano “BELLA” è stato... >>

Parco Poesia
9 February 2017

Una poesia di Barbara Bracci

Il bando sta per scadere, pubblichiamo ancora i segnalati della scorsa edizione

8 Ossigeno

 

Ho almeno sette antri

per entrarmi, più le ferite

seguirò il bagliore prima della cicatrice

fino all’ “ero” delle ere mai vissute

dove moltiplicano pani, pesci e luce 

mi sfamerò dal viaggio e non una parola

nel respiro infinito, eppure esatto.

E non un fiato, ma cuore biondo,

ossigenato.


BARBARA BRACCI

Parco Poesia
4 February 2017

Una poesia d Paola Di Gennaro

Fino alla scadenza del nuovo bando vi facciamo leggere i segnalati del Premio Rimini 2016

Immaginate cosa hanno in testa
le matrici dei maestri, le decodifiche del mondo, 

circuiti smisurati di sinapsi e corde appese al collo 

immaginate il silenzio che si appiana appena,
che si divora le budella e strizza gli ossi
dopo piogge giovanili, che chiodi affondano,
che troppe cene hanno imbastito e logorato insieme 

immaginate pure, immaginate ora cosa tiene
a galla noi, in questo mare nullo di vuoti segni
e conti sempre in pari, e giudizi invani,
immaginate un vecchio assente mangia anime
che succhia lassi e età senza riassunti
né cominciamenti, belli o brutti,... >>

Parco Poesia
1 February 2017

Una poesia di Guido Cupani

Fino alla scadenza del nuovo bando vi facciamo leggere i segnalati del Premio Rimini 2016

QUEL CHE È MIO È TUO

 

Sono l’acqua che lava la giornata via dai tuoi capelli 

nel lavandino dell’una di notte mentre ti guardo
e non dico nulla e anche tu non dici nulla

Leggo un’altra pagina ancora con i tuoi occhi 

e tu strofini i miei occhi nell’asciugamano
e le nostre nuche si salutano l’un l’altra
un minuto prima di spegnere la luce

e fare un doppio buio del nostro corpo

 

GUIDO CUPANI

Parco Poesia